home page


ROBERTO CODA ZABETTA
------------------------------
di
Luca Panaro


I tuoi ritratti, quasi sempre frontali, fissano lo spettatore con sguardo il più delle volte impassibile. Altre volte, i volti, sfigurati dal colore materico, scoppiano in un urlo catartico la cui espressività è accentuata dal bianco e nero dei colori a smalto. Cosa vuoi comunicare con tutto questo?
Voglio comunicare la straordinaria personalità che c'è dentro di noi e che troppe volte confondiamo con identità costruite e il più delle volte estremamente false.

Chi o cosa guardano i personaggi ritratti? Chi sono? Qual'è il loro stato
d'animo?
Sono persone che arrivano dalla televisione, persone qualsiasi che spesso neanche sanno di avere a che fare con una gestualità così forte e angosciante. Arrivano dalla televisione perché è lì che io fotografo questi attimi, non sono persone conosciute sono semplicemente volti affascinanti e apparentemente convincenti. Sta a me, in un secondo tempo, lavorare sul loro carattere e sulla loro personalità.

Di certo non sprizzano gioia? Perchè?
Non si può vivere di sola gioia! Certo i miei lavori non ti fanno rimanere indifferente e forse non sono neanche troppo decorativi ma non credo che siano tristi. Sono lavori che ti fanno riflettere e fanno riflettere anche la parte più dolorosa del proprio io. Mi sembra molto importante credere e capire il dolore fino al punto da farlo proprio, usarlo, spremerlo come si spreme la gioia ai suoi massimi livelli. E' faticoso, ma mi sembra l'unico modo per rendersi veramente conto da quanta superficialità siamo circondati. Credo sia molto importante scoprire il proprio limite, sia nel dolore che nella gioia.

A quali artisti o movimenti (del passato o del presente) ti ispiri?
Al mio, al mondo in cui vivo, alle storie che sento e ai grandi artisti con i quali mi sbronzo. Il resto è storia senza la quale noi, non esisteremmo.

27 maggio 2003
Copyright Intervistalartista.com - Tutti i diritti riservati


Roberto Coda Zabetta è nato nel 1975 a Biella
www.robertocodazabetta.com