Anima, 2002
Love difference, 2003

 

home page


ANTONIO SAMMARTANO
------------------------------
di
Luca Panaro



Parlaci delle sagome che incontriamo nei tuoi ultimi lavori fotografici…
Le sagome bianche dei miei lavori rappresentano una metafora di una identità sempre più incerta e irrisolta, dove rimane solo lo skyline a darci una lieve riconoscibilità dell'individuo. Di solito cerco di cogliere dei momenti quotidiani in cui evidenzio l'assoluta inconsistenza dell'uomo post-moderno. Rimane solo il paesaggio, che diventa elemento primario colmo di energia e in continua evoluzione.

Fra le tante opere realizzate in passato quale ritieni di particolare interesse?
Sicuramente la prima che ho realizzato "fragile" ( nel 2002) dove metto in evidenza la sagoma bianca di una persona piena di contraddizioni che cercava di uscire dalla banalità del quotidiano. E' stata un'opera importante per il mio lavoro perchè in un certo senso mi ha permesso di uscire da un certo accademismo che spesso ti imprigiona e non ti permette di essere veramente libero.

Hai partecipato a numerose mostre in italia e all'estero cosa ti hanno insegnato queste esperienze?
Certo le mostre mi hanno insegnato molto, anche se spesso non sopporto certi vernissage in cui la gente non va a vedere veramente le opere, ma va solo perchè è di moda. Aparte questo particolare il vero insegnamento che ho appreso è l'esperienza della conoscenza umana, l'ambiente artistico riserva sempre delle grandi sorprese (in negativo e in positivo ) per esempio qualche mese fà ho conosciuto un importante gallerista milanese di cui tutti dicevano malissimo, invece si è rivelato una persona di grande cultura e di un'estrema sensibilità. Il mondo dell'arte spesso vive di queste invidie che sono veramente inutili.

Come valuti la situazione artistica italiana se confrontata con le altre realtà europee?
In Italia ti posso dire senza nessuna incertezza che la trovo spesso disgustosa (a parte qualche eccezione) c'è veramente troppa superficialità, decorazione... ma c'e' bisogno di sottolinearlo? …ormai tutto viene spacciato per arte! soprattutto il settore della moda, ma per favore!! All'estero credo che gli artisti, i galleristi, e la gente interessata all'arte (intesa nel senso più intimo del termine), abbiano ancora la sensibilità di distinguere le cose. hanno il coraggio dell'innovazione e dell'avventura. Comunque sono ottimista, nessuno riuscirà ad annullare la fiammella dell'arte e della creatività.

Che cosa è StudioBlu Open Space?
StudioBlu che si trova in un paesino molto tranquillo in Sicilia, è il mio studio dove ospito spesso altri artisti che vogliono passare un periodo di disintossicazione dalla frenesia dello starsistem... certo qualcuno è impazzito, qualcun altro è rinsavito. Sono passati anche dei critici d'arte (te compreso) ma spesso erano interessati solo al cibo… in particolare uno di milano.

Raccontaci di Trapani, la città dove sei nato e che ti vede impegnato su più fronti...

Trapani è una città molto interessante che negli ultimi anni sta veramente rinascendo. Ha un meraviglioso centro storico e di solito piace molto agli artisti. Dopo aver vissuto prima a Firenze e poi a Milano per 10 anni circa, ritornare a Trapani è stato uno shock ma pian piano sono riuscito a creare 2 gallerie e un museo d'arte contemporanea. Certo ho dovuto sacrificare il mio lavoro personale e in questi anni ho prodotto poco, però sono più che soddisfatto di quello che sono riuscito a fare, perchè adesso c'e' un circuito di persone che si interessano e studiano. E qualcuno compra pure!

Dalle pagine web a quelle patinate della rivista puoi darci qualche anteprima di Magnetikzone?

Siccome le risposte a questa intervista le sto consegnando dopo 3 anni circa (il tempo come sai è relativo…) la rivista non è mai nata perché non ho trovato gli sponsor per concretizzarla, e comunque non demordo, sto rielaborando tutto il progetto che attualmente è solo nel web http://www.magnetikzone.com Forse sarò testardo ma credo nelle idee… spero di essere in buona compagnia.

Maggio 2008
Copyright Intervistalartista.com - Tutti i diritti riservati


Antonio Sammartano è nato nel 1967 a Erice (Trapani)